Le chiavi del camper.

15 10 2008

Normalmente le chiavi sono già divise in 2 mazzi distinti, così da tenerne uno io e l’altro Marta, oltre per la comodità di potersi spostare individualmente c’è il fattore sicurezza, se se ne perde uno, c’è sempre l’altro a disposizione.

Al ritorno dalle vacanze di quest’anno, visto il danno subito (vedi “Viaggio in Puglia“), mi sono apprestato a rifare il secondo mazzo di chiavi e normalmente è un bel mazzo, 1 chiave che apre le 6 serrature (1 porta della cellula, 2 del gavone posteriore, 1 del gavone elettrico, 1 del gavone bombole, 1 del tappo del 1° serbatoio delle acque chiare), 1 dello sportello della cassetta Thetford, 1 chiave del 2° serbatoio delle acque chiare,1 chiave del maniglione di sicurezza, 1 chiave rotonda del blocco di sicurezza dello sportello del gavone posteriore, 1 chiave della centralina dell’antifurto, 1 chiave dell’accensione del quadro e chiusura delle porte della cabina, 1 radiocomando dell’antifurto.

Per le chiavi non ho avuto nessun problema, il ferramenta del centro commerciale il Globo ha saputo duplicarle tutte, compresa quella dell’accensione codificata, il costo totale è stato di € 95, compresi € 60 della chiave di accensione, ha inserito la chiave originale rimasta in una centralina che, oltre a trasferire e ricodificare il codice trasponder interno, ha provveduto ad intagliare la chiave rotonda sulla copia.

Per il telecomando, invece, ho dovuto ordinarlo tramite il concessionario, ma sto ancora aspettando l’arrivo, poi il concessionario stesso provvederà all’attivazione di quel telecomando sulla mia centralina.

Essendo un telecomando di un antifurto, non è possibile per legge la duplicazione presso i normali negozi che duplicano i telecomandi dei cancelli, anche perché il funzionamento è completamente diverso, non avendo, quello dell’antifurto, nessun codice da aggiornare al suo interno.

L’assicurazione Carige poi sta provvedendo al rimborso del costo di duplicazione delle chiavi, previa consegna della fattura del lavoro eseguito dal ferramenta, per il rimborso del telecomando, invece, sto ancora cercando di capire se riuscirò a farmelo rimborsare.

Il contratto assicurativo prevede la clausola “furto / incendio” e pertanto il furto delle chiavi (con relativa denuncia fatta a suo tempo ai Carabinieri) è compreso, mentre il furto non comprende gli accessori, come l’antifurto, però al momento dell’acquisto dell’usato, mi sono fatto rilasciare dal concessionario la lista completa degli accessori che erano già presenti e questo dovrebbe bastare a far considerare questi accessori, come parti integranti del veicolo, poiché non li ho montati io.

27/10/ 2008

E’ arrivato l’assegno dell’assicurazione, mi hanno rimborsato fino all’ultimo centesimo per le chiavi, ma per il telecomando, che per altro non è ancora arrivato, non è possibile il risarcimento, la giustificazione è stata: “la clausola parla specificatamente di sole chiavi e non di altro, come il telecomando, anche se per l’antifurto“.

Piccola curiosità, ho attaccato ad ognuno dei due mazzi, un’etichetta di plastica con il mio numero di telefonino … non si sa mai, se dovessero “allontanarsi” ancora da me, magari così, qualcuno potrebbe ritrovarmele.

14/3/2009

Finalmente è arrivato anche il telecomando che avevo ordinato, precisamente è un Radiocomando Riki Alarm 2 tasti 04011/2T con un costo finale di € 42

Bye  Maurizio


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: