Il concessionario.

16 10 2008

Quando avevo iniziato il mese scorso questo Blog, mi ero ripromesso di non parlarne, non volevo fare della pubblicità occulta, ne volevo inveire su un’attività commerciale per problemi personali, poi però mi sono ricreduto, d’altronde il concessionario di un mezzo, soprattutto di un camper, che necessita di continue manutenzioni ed attenzioni varie, diventa inevitabilmente un punto di riferimento, in special modo poi se l’acquirente (io, in questo caso) è totalmente a digiuno in materia e poi racconterò le cose così come sono andate, cercando di stare il più obbiettivo possibile.

Ho iniziato a pensare realmente all’acquisto del camper nell’autunno del 2007, per una serie di coincidenze positive ed impensate, non è stata una decisione troppo sofferta, o meglio, il desiderio di acquistarlo c’è sempre stato, ma con i figli grandi e le loro necessità di crescita, le tentazioni di dirottare altrove la cifra, ci sono state.

Ho un carissimo amico che lavora nei camper da una vita, ovviamente ho chiesto un consiglio a lui e, vista la mia indecisione, mi ha chiesto di attendere la primavera.

Maturata l’idea ho coinvolto la mia compagna e siamo andati alla ricerca dell’usato giusto, un Ford, possibilmente un Rimor mansardato, senza garage.

Dopo un girovagare di molti punti vendita, il sabato della vigilia di Pasqua 2008 sono entrato al punto vendita Corbar di Pessano con Bornago (Mi), nell’attesa del venditore, abbiamo visionato i nuovi modelli, senza dubbio affascinanti, ma ben oltre la nostra disponibilità.

Quando stavamo per uscire, ci ha proposto di vederne uno appena ritirato, non ancora ispezionato dai loro tecnici … era Zonker!🙂

Devo essere sincero, ne ho visti altri nel pomeriggio, ma ormai quello mi aveva colpito ed anche Marta era rimasta colpita, prima della mia decisione dell’acquisto di un camper e poi proprio di quel mezzo.

Abbiamo firmato il compromesso, in una settimana si è definita la vendita con la promessa di consegna entro il 15/4/2008, purtroppo però le cose non sono andate in questo modo, la malattia di due operai ha protratto la consegna fino al 28/4/2008, facendomi saltare parzialmente il ponte del 1° Maggio a Cervia.

La vendita si sa, è sempre rose e fiori, ma è nei successivi contatti che si può capire veramente la bontà del punto commerciale.

Presso gli uffici amministrativi, poco distanti dal punto vendita, c’è anche la vendita degli accessori, non è molto ben fornita, i piatti ad esempio non ne avevano a sufficienza per una dotazione di 7 posti, però c’è un conveniente sconto del 20 % su ogni prezzo.

Ho potuto constatare che quello è uno sconto reale, poiché in altri punti vendita i prezzi originali sono più o meno gli stessi, questo è stato molto utile per le catene, il cartello dei carichi sporgenti, i liquidi di manutenzione, la carta igienica, che a questo punto, costa come l’altra normale.

Il servizio di assistenza parte da una prenotazione, anche telefonica, ed una coda di attesa di solito molto lunga, questo primo disagio, potrebbe anche essere letto successivamente come un fatto positivo, poiché se c’è molta coda d’attesa, vorrà dire che ci sono anche molte persone che sono contente del servizio, tanto da essere disposte ad aspettare.

Queste sono state delle richieste di intervento, con le relative soluzioni:

  • mi è stata montata l’antenna esterna Gps del navigatore (che avevo io) senza nessun costo.
  • non si accendeva la luce del pieno nella cassetta wc: il galleggiante era staccato, sistemato in garanzia.
  • collegato alla 220 v. la centralina non ricarica la batteria motore: è dovuto alla presenza del booster, montato dal precedente proprietario, che non consente il funzionamento del parallelatore.
  • mi hanno dato la matrice di una chiave della cellula che ho rotto, l’ho pagata € 1,50.
  • richiesta d’intervento per la sistemazione della veranda Omnistor che non si apre sulla sinistra: il tecnico asserisce che ho preso un colpo sulla parte lunga, io non lo noto, ma non avendo trovato altri riferimenti, ho chiesto il loro intervento, me l’hanno smontata e la invieranno direttamente alla Vecam, importatore ufficiale per l’Italia.
  • ho chiesto di procurarmi un telecomando per l’antifurto, in sostituzione di quello rubato.
  • alla consegna non mi hanno fornito il cricchetto necessario per poter fare scendere la ruota di scorta che doveva essere in dotazione.

22/11/2008

Ad oggi non c’è ancora nessuna risposta in merito alle tre pendenze, sono venuto qui per l’acquisto di una lampada a neon, scoperta esauritasi il 19/11/2008, come spiegato già in fondo al diario “L’interno“.

In questa occasione ho acquistato anche 3 lampadine a led, a € 11,00 cadauna, per sostituire altrettante alogene, come spiegato nell’apposito diario Luci ai led.

Da oggi ho scoperto che il Concessionario non applica più lo sconto del 20%, ma l’ha ridotto al 10%.

6/12/2008

Sono tornato dal concessionario per sostituire le catene acquistate il 22/9/2008, per fortuna avevo ancora lo scontrino, ho scoperto proprio prima di partire per il WE del 6-7-8/12/2008, partecipando su forum di CamperOnLine, che avevo un tipo errato di catene, scoperto che mi servivano le 225 anziché le 230 acquistate, il concessionario me le ha sostituite senza nessun problema, oltre a riconoscermi lo scontrino ormai datato, mi ha anche riconosciuto un buono di € 4,50 per il minor costo di queste nuove e mettendomele a disposizione dell’altro negozio di Monza.

13/12/2008

Acquisto do altre 3 lampadine led, sempre al costo di € 11 cad., scontando così il buono del resto delle catene.

7/1/2009

Scopro con rammarico che il concessionario non esegue direttamente lavori di meccanica e con tutta questa neve adesso è un dramma trovarne uno ed ho il cambio rotto.😦

24/1/2009

Sono passato oggi per l’acquisto della piletta di scarico del piano cottura e del liquido disgregante per le acque grigie, ho commentato ad alta voce che ho ancora il camper fermo per il guasto del cambio.

Con mio stupore era presente un signore che poi credo di aver individuato come il titolare (padre) che si è subito offerto di informarsi presso il dirigente dell’assicurazione Mapfra per cercare di sollecitare la fine di questo interminabile disagio.

La segretaria ha subito chiamato il dirigente della Mapfra, il quale ha precisato che entro martedì saprà dare una risposta; ho ringraziato tutti loro dell’insperato interessamento e non nego che questa attenzione mi ha fatto davvero piacere.

20/2/2009

Il rapido intervento dell’esperto mi ha risolto momentaneamente il problema del cardine inferiore bloccato, sulla porta d’ingresso nella cellula; sono riuscito così a partire ed ho prenotato un intervento più incisivo per il sabato prossimo.

Mi è stato spiegato che l’intervento che avevo eseguito per tempo è stato si utile ed indicato, peccato però che la probabile lunga permanenza sotto la neve, abbia lavato via la protezione, così da far ugualmente depositare qualche sale nel cardine, fino alla obbligata sostituzione.

14/3/2009

Sistemata la veranda, consegnato il cricchetto per la ruota di scorta e consegnato il telecomando per l’antifurto, manca solo la cerniera della porta d’ingresso perché è stata consegnata errata.

28/3/2008

Sistemate le crepe direttamente dal concessionario, dopo averle ben pulite e carteggiate, sono state sigillate con del silicone resistente al sole e alle intemperie; sono state scoperte anche altre piccole crepe, apparentemente superficiali, sul lato opposto, ma nelle stesse fessure della mansarda e tutto riconosciuto gratuito perché ancora in garanzia.

La sigillatura delle crepe.

La sigillatura delle crepe.

11/7/2009

Oggi mi sono recato, previo appuntamento alle ore 9,15, dal concessionario per la sostituzione della cerniera che si era bloccata.

Alle ore 11,30 sono finalmente uscito, dopo un’estenuante attesa in cui ho imparato a memoria tutti i codici a barre del magazzino.

La cerniera riparata.

La cerniera riparata.

Cerniera Zanz. Bianco 161 30,00
Materiale d’uso 5,00
Mano d’opera 45,00
Totale 80,00

9/11/2009

Sistemazione della ghigliottina della cassetta Thetford, bloccata durante la pulizia; non riuscendo a rimetterla in sesto ho dovuto chiedere l’assistenza, con un costo piuttosto alto, anche se giustificato dal tempo di mano d’opera € 45,00.

Bye  Maurizio


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: