La grandine.

20 07 2009

17/7/2009

Guarda caso è il giorno 17 ed è un venerdì, non sono superstizioso, ma a volte l’occhio cade su alcuni particolari, magari poi definendoli semplicemente curiosi.

E’ tutta la settimana che stiamo osservando il meteo, si sta aspettando la grandine per venerdì sera, ma si sa, qui al Nord pecchiamo sempre di efficienza, così più o meno alle ore 14,00 si scatena un forte vento, pioggia a torrenti e la tanto aspettata e temuta grandine.

Scendono chicchi della dimensione di grosse noci, i camperisti del rimessaggio che erano presenti mi hanno riferito “della specie California”, io sono in ufficio e ricevo con trepidazione da Marta, che è in pausa pranzo, la notizia … “Viene giù la grandine di traverso!”.😮

La sera sono passato dal rimessaggio, tutto era tornato alla tranquillità, c’è persino il sole che sta tramontando, sornione, come se nulla fosse successo.

Il mio vicino di rimessaggio sta preparando il mezzo per le ferie, ha la macchina mitragliata, è una berlina, tetto e cofani sono completamente rovinati; mi ha confessato che lui era dentro il camper e temeva che si rompesse tutto, da come veniva giù forte.

Ho ispezionato con timore reverenziale Zonker, ogni lato, ogni sporgenza, ogni finestra, ma per fortuna tutto era in ordine; la grande preoccupazione, non era per gli eventuali danni, ma per la partenza ormai imminente del 1/8 per la Grecia, con il traghetto già pagato.

Nulla, neanche il cofano del motore e gli specchietti; osservando bene si può vedere lo sporco che è stato tolto dalla grandine, segno che ha toccato con violenza, ma senza rovinare nulla.

Mi rimane di andare sul tetto, ma non ho le chiavi e tornerò domenica, nel frattempo, tra la notte del 17 ed il sabato, si sono scatenati altri forti temporali, anche senza grandine, ma il vento fa davvero paura, soprattutto nella notte tra il sabato 18 e la domenica 19.

19/7/2009

Finalmente sono riuscito a salire sul tetto e le bozze sono lì ad aspettarmi, un pò me le aspettavo, era impossibile che con quella violenza non fosse successo nulla, due camper dopo il mio c’è un bellissimo Cartago con la parete laterale destra e il dietro rovinati, oltre allo scarico del boiler distrutto (che mira!).

Un particolare.

Un particolare.

C’è un sole forte e caldo, le fotografie riescono solo con il riflesso del sole, ho dato uno sguardo con attenzione ai bordi, non vorrei che qualche botta possa magari aver aperto qualche crepa, ma per fortuna così non sembra.

Il paragone con le chiavi dell'auto.

Il paragone con le chiavi dell'auto.

Tutto sommato pensavo peggio, anche se da venerdì è piovuto molto e quindi avrei dovuto trovare delle tracce interne di infiltrazioni.

Una parte più ampia del tetto.

Una parte più ampia del tetto.

Finisco di sistemare l’attaccapanni interno e gli angolari dello specchio e poi vado dai Carabinieri, chiedo loro se è necessaria una denuncia formale dell’accaduto, mi rispondono che non serve, l’evento è stato così forte che è impossibile non riscontrarlo.

La dimensione della grandine.

La dimensione della grandine.

E’ inevitabile citare la discussione su CoL, dove c’è chi ha pubblicato delle tremende foto dei disastri, questa foto è stata scattata a Molveno da Pravet, ma la grandine è della stessa dimensione di quella caduta nel rimessaggio.

20/7/2009

Chiamo l’assicurazione, mi chiedono di inoltrare loro una mail con la spiegazione dei fatti e che mi faranno contattare dal perito; cosa che faccio immediatamente, nella speranza di riuscire a fargli visionare il danno prima della fine del mese.

25/7/2009

Ho trovato un carrozziere per i camper a Colturano (MI), non troppo distante da me, gli ho portato il mio per un preventivo, me l’ha stilato.

Si parla di € 1.600 per la sola lamiera di alluminio pretrattato originale Rimor, ora contatto il perito e vediamo che cosa dirà.

27/7/2009

Il perito mi ha chiesto di rimandare tutto a settembre, la grandine del 17/7 ha fatto davvero un gran disastro e lui ha troppi appuntamenti per questa settimana e poi in agosto sarà in ferie anche lui.

14/9/2009

Nel pomeriggio ho preso mezza giornata di permesso ed ho portato il camper dal carroziere per valutare sul campo il da farsi.

La mia bicicletta.

La mia bicicletta.

Purtroppo non sono riuscito a trovare nessuno che mi potesse accompagnare, Colturano dista circa 45 km da casa ed ho deciso di farmela di ritorno in bicicletta; così l’ho caricata e alle ore 16,30 ho iniziato la strada verso casa.

Sono arrivato alle ore 19,30, per fortuna non ha piovuto, cosa che era possibilissima vista le nubi nere che minacciavano per tutto il percorso.

Bye  Maurizio


Azioni

Information

4 responses

20 07 2009
BRIGSUPER

nella sfortuna, reputati fortunato, ciaoooooo

21 07 2009
maurito54

Hai proprio ragione Brig, come si dice di solito, è già qualcosa parlarne e non disperarsi.🙂

Bye Maurizio

21 07 2009
isidoro

fuiiiii (sarebbe un fischio) che culo ragazzi…. poteva andare peggio…
Non oso pensare se fosse stato il mio con le pareti di allminio lisce….
Maurizio… tirem innanz…pensa alla Grecia….ed ora che ci penso…. anche alla minicrocera che ti farai!!!!
ciao Isidoro
Ciao Marta!!!!

21 07 2009
maurito54

Ciao Isidoro!
Ma hai ragione anche tu … questa settimana mi ci vorrebbero 2 sabati, per i preparativi per la Grecia, ma … va bene così, meglio non pensarci.🙂

Bye Maurizio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: