I grandi fotografi.

24 11 2009

Qualche anno fa ho partecipato ad un corso di fotografia digitale e il docente mi ha fatto riflettere molto sul tipo di sguardo che un fotografo dovrebbe adottare per ogni genere di foto (panorama, ritratto, ecc.), portando dei validi esempi che non conoscevo.

Ora ogni volta che fotografo qualcosa, non posso fare a meno di pensare a chi ha fatto veramente della fotografia un’arte; nulla di presuntuoso da parte mia, ma è certo che se si conoscono i “punti di vista” di chi sa fotografare, magari alla lunga qualcosa si può migliorare ed io di strada ne ho molta da fare.

Ecco perchè ho voluto tenermi archiviata una piccola ricerca sui grandi artisti del passato, che hanno saputo utilizzare la fotografia per esprimere un loro pensiero, utilizzando sicuramente anche strumenti che oggi si potrebbero definire pionieristici.

Le immagini e le biografie sono tratte dai siti proprietari
a solo scopo illustrativo e senza lucro alcuno.

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Richard Avedon (sito ufficiale)

Una delle sue opere più famose è la “The American West “, una raccolta di foto di persone comuni di strada, rigorosamente in bianco e nero, pubblicata in due colori nero / grigio.

Alcun esempi:

Alcuni comuni “Minatori”:

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Andreas Deffner (sito ufficiale)

La sua opera più famosa è stata “White, too white”, una rassegna fotografica di persone indiane albine:

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Irving Penn

E’ famoso per le immagini di moda e di ritratto.

Pablo Picasso 1957

Truman Capote 1965

John Osborne 1958

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Annie Leibovitz

Cristo impacchettato.

John Lennon

Woopy Goldberg

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Philippe Halsman

Tra le sue maggiori opere ci solo le famose foto con Salvador Dalì come soggetto.

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Anne Geddes (sito ufficiale)

La sua fama è stata l’idea di fotografare i bambini neonati in posizioni particolari, un’idea che l’ha resa famosa nel mondo intero, anche non fotografico.

Questa è una piccola galleria di miniature, sotto ci sono alcune sue opere più famose.

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Robert Capa

Bravissimo fotografo, definito anche “fotografo soldato”, che seppe immortalare alcuni momenti storici dei vari conflitti mondiali (una piccola raccolta fotografica).

La sua foto più famosa, Cordoba 1936.

"Leggermente fuori fuoco", sbarco in Normandia.

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Gjon Mili

Ha scoperto l’effetto luce nelle fotografie, famose le sue foto con la partecipazione di Picasso mentre dipinge le sue opere con una torcia elettrica.

La sua tecnica è di dipingere con la luce la pellicola, lasciando il soggetto al buio, aprendo l’obbiettivo e facendo disegnare qualcosa con una fonte luminosa, alla fine un colpo di flash per fissare il tutto.

Picasso che dipinge il minotauro con la luce.

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Robert Doisneau (sito ufficiale)

Il suo nome viene ricordato soprattutto per le foto riguardanti la vita di strada della capitale francese, caratterizzate da una sincera e umoristica rappresentazione della società e dell’ambiente parigino.

Doisneau amava immortalare la cultura dei bambini della strada e dei loro giochi, arrivando a conferire alle loro attività, seppur infantili, rispetto e serietà.

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Steve Mc Curry

Definito il fotografo dell’anima, famosissima la sua foto di copertina del National Geographic di una ragazzina afgana di circa 14 anni conosciuta casualmente in un campo profughi afgano nel 1985, ritornata in auge nel 2001, quando scoprì la ragazza cresciuta (“Passaggio in Italia“).

o-o-o-o-o-o-o-o-o

August Sander

Ha saputo immortalare i mestieri della sua epoca.

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Henri Cartier Bresson

Si può definire uno dei pionieri della fotografia, dedicava ore per ottenere uno scatto, con una buona macchina Leica-I-1, ma non certo speciale (una piccola rassegna).

Henri Matisse al lavoro

o-o-o-o-o-o-o-o-o

James Balog 

Un fotografo che ha sempre amato giocare con la natura

Utilizzando più foto per questo grandissimo albero.

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Maurizio Galimberti (sito ufficiale)

Un fotografo contemporaneo che ha saputo inventarsi uno stile suo, utilizzando esclusivamente la Polaroid e formando un’immagine mosaico (una rassegna fotografica).

Mario Monicelli

Isabella Ferrari

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Due fotografi che hanno rappresentato una svolta storica nel conflitto mondiale, entrambi sono stati capaci di riprodurre dei momenti importanti ed unici, anche se in realtà non erano presenti fisicamente all’accaduto:

Joe Rosenthal

Nella battaglia di Iwo Jima la vera bandiera non è mai stata fotografata e questa è una ricostruzione dell’evento, avvenuto successivamente, ma che è passata alla storia per quello che ha rappresentato.

Yevgeny Khaldei

Lo scenario del bombardamento e la caduta di Berlino erano del giorno precedente, ma in quel momento mancava la bandiera e lui stesso l’ha ricostruita sul tetto, usando della stoffa rossa e della carta bianca per la falce e martello; anche se effettuata il giorno successivo, è passata alla storia per il significato che aveva.

o-o-o-o-o-o-o-o-o

John Paul Caponigro (sito ufficiale)

Artista di fama internazionale, John Paul Caponigro è l’autore di “Adobe Photoshop Master Class” (Adobe Press); un secondo volume, “The Power of Color” (Focal), è in via di pubblicazione. Caponigro tiene workshop in tutto il mondo, inclusi seminari sul colore, è considerato il maestro del Photoshop.

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Uliano Lucas (sito ufficiale)

Fotografo milanese, si è affermato come fotografo intorno agli anni ’70, quando documentò le lotte operaie e studentesche a Torino e Milano. Figlio di operai, ha fatto dell’impegno sociale un tema di fondo della sua opera, dal forte contenuto simbolico.

o-o-o-o-o-o-o-o-o

Una rassegna di artisti, per mia futura memoria.

Bye   Maurizio


Azioni

Information

4 responses

8 12 2010
giancarla

grazie infinite x la tua ricerca; appena avrò un po’ di tempo la leggerò con attenzione.
buona vita!

9 12 2010
maurito54

Grazie a te Giancarla, per la visita e per il commento.
Mi spiace che alcune foto non si vedano più, cercherò di rimetterle appena posso.

Buona vita anche a te!

Bye Maurizio

8 01 2013
alida pellegrini

bravo interessante

9 01 2013
maurito54

Grazie Alida, mi spiace solo che nel tempo, alcune foto sono sparite nel nulla.
Bye Maurizio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: