Viaggi

Diari dei viaggi di più giorni o settimane.

Questi saranno di sicuro i viaggi più impegnativi, con Zonker e chi vorrà condividere questi momenti, mi sono subito immaginato di setacciare le bellezze dei paesaggi ed artistiche, dell’Italia e dell’Europa intera, senza limiti di sorta, perciò in questa sezione terrò conto di quanto verrà fatto, senza fretta, ma con tanta determinazione e voglia di condividere.

I miei diari nascono da una traccia cartacea, su un quadernetto in cui registro l’immediato, successivamente, grazie anche a questi riscontri, aggiungerò anche le mie impressioni.

Il quadernetto

Per i viaggi più impegnativi cerchiamo di aiutarci con una lista di controllo, reperita su CoL, dove spuntare le cose essenziali da portarsi appresso; non è una cosa semplice, non tanto seguire la lista, ma proprio trovare il giusto tempo da dedicare per i preparativi, sempre concitati e ridotti all’ultimo momento.

Clicca sulla categoria Viaggi a lato, per leggere tutto ciò che c’è a disposizione, il numerino tra parentesi indica quanti diari sono presenti.

Sto tenendo d’occhio anche i traghetti Open Deck, non si sa mai, magari possono servire per le ferie estive, anche se, per motivi familiari, alla fine ho prenotato via mail, segnalando le date del possibile viaggio.

Un sistema sicuro e veloce, così com’è stata la risposta, precisa ed immediata.


Indice dei viaggi effettuati:

  1. Estate 08/2005 – Galizia (Spagna)
  2. Estate 08/2008 – Ferie in Puglia
  3. Capodanno a Praga (CZ) (29/12/2008)
  4. Estate 08/2009 – Grecia Calcidica
  5. Capodanno a Friburgo, Strasburgo e Foresta Nera (28/12/2009)
  6. Estate 08/2010 – Sardegna
  7. Capodanno a Berlino (D) (27/12/2010)
  8. Da Ravenna a Sabaudia (Lt) (10/07/2011)
  9. Estate 08/2011 – Sicilia (29/07/2011)

Bye  Maurizio

7 responses

19 10 2008
lunamao

Ciao caro maurito
Sono lunamao, lo dico per chi legge, noi ci conosciamo bene; mi spiego: virtualmente da parecchi anni …da due forum fa!!! personalmente dal raduno, di cui qui tu parli fatto a Padova la mia città.
Volevo dire la mia anche io.
Tu ci dici che in occasione di un raduno sei stato premiato come camerista più “giovane” inteso come anzianità di camperista
…io se ci fossi stato credo che quasi sicuramente avrei preso ben due premi:
-uno come anzianità di camperista
-Altro come possessore del camper più vecchio
Infatti il mio primo camper (escludendo quelli noleggiati) fu un “laverda trottola” era appunto costruito a Gardolo (TN) dalla laverda ; aveva la pretesa ….ed in qualche modo ci riusciva!!! Di vantare 5 (cinque!!) posti su una lunghezza complessiva fuori tutto di circa 4,5 metri!.. montava la meccanica del fiat 238 cabinato (motore a benzina di 1300cc)…. correva l’anno del signore 1980.
Diciamo che considerato il periodo era sul serio una novità; credo che come per la “fiat 600” negli anni ’50 fu l’auto che mise in macchina gli italiani….così fu il”trottola” che mise in camper gli italiani!!
Non sto qui ad elencare i giri ed i km che feci allora, mi limiterò a dire (e questo credo sia un utile consiglio per i lettori!) che “SUBITO” ho rinunciato ad un interessante viaggio in Capadocia e in Anatolia perché il mezzo era TROPPO nuovo!!! …infatti ebbi ragione: nei primi 500/1000 km onestamente si sono presentati diversi problemi …tuttavia mi sono rifatto subito l’anno dopo con il completo giro d’italia!! Sempre rigorosamente vicino al mare partendo chiaramente nei pressi di Venezia per giungere sino a Genova … compreso il tour della meravigliosa Sicilia
Ho tenuto questo mezzo fino al 1985 quando oramai mi era diventato sul serio “stretto”… i bimbi crescono; fu così che lo cambiai con quello che posseggo ancora oggi!!
Appunto come dicevo qui sopra “il camper più vecchio”!! si tratta del mitico “arca america 370” …se riesco magari allego foto! (sono scarso come operatore di computer) è montato su meccanica “ford transit 160” il vecchio motore di 2400cc che eroga …tenetevi forte non ridete .. la bellezza di 58 cavalli!!! Cosa che di norma “ORA” … sono almeno più del doppio!!!
Credeteci io lo “amo” questo camper …anche se ha pochi HP!! E come conseguenza si “accorge” ancora prima di me!!… Di una leggerissima salita e quando con il “vostro” (intendo uno attuale … sicuramente turbo!! ) Voi procedete tranquillamente con la quinta velocità….. il mio “reclama” la terza ( ha quattro marce)
Lo amo perché seppure con i suoi limiti, con i suoi consumi (beve più di un alcolizzato!!) in tanti anni e tantissimi viaggi NON mi ha – M A I- lasciato a piedi!!!! E vero lo ricovero in capannone, ci faccio la dovuta manutenzione… ma lui mi contraccambia!!
Per essere onesto una volta mi hanno lasciato a piedi i freni…nel senso che frenando…. rimanevano bloccati!! Ma grazie alla mia specifica conoscenza dovuta al mio mestiere, sono riuscito a venire a casa da una isola greca dove ero SENZA mai usare i freni!!
lunamao

19 10 2008
maurito54

Ciao Lunamao!!!

Che dire, il tuo contributo è stato davvero unico ed istruttivo, a dimostrazione che non è solo il mezzo che conta, ma soprattutto lo spirito di chi lo guida e chi vuole utilizzarlo come strumento alla ricerca di soddisfazioni.

Mi ha fatto piacere ricevere anche la foto del tuo splendido mezzo e sono orgoglioso di poterlo ospitare tra i miei ricordi.

Clicca qui per vedere il camper di Lunamao di oggi.

Clicca qui per vedere il mitico Camper Laverda Trottola del 1980.

Un ultimo suggerimento, se ancora non l’hai fatto, firma la petizione per salvare i Camper Vintage dall’erosione delle limitazioni di circolazione, oggi Euro 0 e 1, ma ben presto toccherà a tutti.

Sarebbe un delitto ed un sacrilegio assieme, dover “buttare” camper come il tuo che vanno benissimo e per di più, sono carichi di Storia e ricordi personali.

Io, per portarmi avanti, l’ho già fatto e tu dovresti essere tra i “Senatori” dei Camper Vintage dove risulto anche iscritto al loro forum, sempre con questo nickname.

A prestissimo … spero!🙂

Bye Maurizio

19 10 2008
lunamao

grazie per il tuo tifo mauri!
e grazie che mi hai insegnato a frmare, cosa che ho subito fatto!
ciao e a ben rivederci …presto lo spero anch’io

23 10 2008
lunamao

Caro amico ti scrivo…
Ciao volevo suggerirti, … anche a chiunque lettore fosse interessato, un bel viaggio:
meta- “isole ioniche” GRECIA
tempo necessario- una quindicina di giorni
periodo- fine giugno / primi luglio
km da percorrere- dallo sbarco dal traghetto che sarà a Igoumenitsa relativamente molto pochi!! (in ogni caso SEMPRE meno di 1000 … allungando anche fino a Olimpia … e un po’ di Peloponneso !!!) poi ognuno fa il suo conto per arrivare ai relativi porti di partenza che sono: Venezia o Ancona o Bari o Brindisi, nel tuo caso maurito, considerato che parti da Milano, quello consigliato è ANCONA così come per me è VENEZIA … e per quelli da Roma in giù sarà Brindisi o Bari, l’arrivo x tutti è comunque a Igoumenitsa chiaramente il tempo della traversata, come anche il costo, varia a seconda del porto di partenza e della compagnia. A tal proposito occorre tener presente che bisogna fare anche il biglietto di ritorno contemporaneamente (magari con data aperta!!) perché solo così si usufruirà dello sconto sul ritorno del 30%, comunque in quel periodo è bassa stagione … indicativamente 2 persone con un paio di figli piccoli (credo fino a 12 anni!) + un camper sui 6 metri la spesa NON supera i 500 euro A/R.

Inizio viaggio dopo lo sbarco a Igoumenitsa :
sbarcati nel porto di Igoumenitsa prendi direzione sud, indicazioni PATRA, qualche km dopo già trovi indicazioni per LEFKADA (Leucade) questa sarà la prima isola che visiterai … arrivarci è comodissimo perché è unita con un ponte alla terraferma!
LEFKADA è piccola ha strade strette non mi ricordo che ci siano campeggi pur tuttavia NON ci sono problemi di sosta: pur essendo teoricamente proibito in tutto il territorio ellenico il campeggio libero, esiste una “regola” consolidata che se ti metti nei pressi di una “taverna” … naturalmente parlando con il locandiere, puoi tranquillamente sostare; chiaro che se non tutte le sere ma comunque spesso, andrai a cenare da lui o te lo farai preparare per asporto!
A conti fatti conviene!! Diciamo che spendi la cifra del campeggio CENANDO! … non è raro che sia provvisto di docce calde e anche la corrente!!
Girando in senso antiorario (tenendo il mare a destra) a circa metà strada tra Lefkada et Vassilikos esisteva (sono passati anni ma credo ci sia ancora!!) una bella taverna con un piazzale perfettamente in piano cementato!! …. si nota giù dalla strada litoranea, c’è anche qualche indicazione il suo nome è “Vangkeli” (dovrebbe essere angelo) … ebbene questo ha sempre il piazzale con i camper … ti da corrente, servizi, e docce calde. mangiando pesce da lui alla sera in due persone spendi comunque MENO di un qualunque campeggio in Italia!!! Ma come dicevo NON è l’unico …
Finito il tour dell’isola … che ha spiagge mozzafiato!

Partendo da Vassiliki con un traghettino che funziona a giorni alterni si raggiunge in breve tempo CEFALONIA.
Credo che decantare qui quell’isola … sia superfluo!!! Tutti o la conoscono già o ne hanno sentito parlare!!
Mi limiterò a dire che essendo MOLTO più grande di Lefkada ed avendo centri altrettanto più grandi ed importanti ha chiaramente anche diversi campeggi !!
Consiglio anche qui di fare TUTTO il tour visitando posti e spiagge da urlo una per tutte: “Mirto” o la piccolissima penisola di Assos … ma anche tutto il resto e veramente bello!!
Consiglio anche una volta arrivati a SAMI (c’è un bel campeggio… anche se caro paragonato agli altri!) ebbene lasciando il camper chiuso in campeggio partire a piedi dal porto che dista pochi passi! Per andare a ITACA; conviene partire con il primo traghetto (verso le 8:30) per tornare con l’ultimo verso le 19:00.
A mio avviso Itaca e bellissima … specie per chi la vede dal mare e ormeggia nelle varie baie; pur tuttavia con uno scooter, con brevi distanze (Itaca è piccolissima) quelle baie puoi raggiungerle!!…già con l’auto è MOLTA fatica … con il camper è impossibile!!
Finito anche il giro di Cefalonia e andando a “PESADA” troverai un traghettino che due volte al giorno ti porterà a ZANTE.
Zakynthos o meglio Zacinto…. la perla dello jonio! Diede come è noto i natali a Niccolo Ugo Foscolo ….
“Né più mai toccherò le sacre sponde
ove il mio corpo fanciulletto giacque,
Zacinto mia, che te specchi nell’onde
del greco mar da cui vergine nacque”
….

Questa, per chi vi scrive, è la migliore delle tre isole!!….tanto che se passate da lì, dai primi di giugno fino ai primi di settembre,…. Mi trovate !!!
E forse per questo mio “occhio” … onestamente PARZIALE … non vi decanterò troppo questa isola;
mi limiterò a dirvi che qui (solo qui!!) ci sono in località Lagana le tartarughe “caretta caretta” che depongono le uova!!
Che nelle grotte (cave blu) più verso nord (dove sbarchi provenendo da Cefalonia !) … non è raro trovare la foca monaca; che è altrettanto probabile in quel mare incontrare branchi di delfini
che c’è un panorama (Clicca per vedere la spiaggia “Il Navajo”) . Che dopo il Partenone è il posto più fotografato di tutta la Grecia … ed in molti depliant a sproposito, o meglio per convenienza, lo collocano in altri siti!!
Vedere per credere!!
Anche qui, fatto il completo giro, si prenderà il traghetto a ZANTE (ce ne sono ogni paio d’ore!!) verso la terraferma dove si arriverà in poco più di una ora a KILLINI; da qui a Olimpia è poca strada!! Comunque poi si tornerà a PATRA (Patrasso!! … circa 100 km) dove si prenderà il traghetto GRANDE … per il ritorno in Italia!!
buon viaggio!!
lunamao

24 10 2008
maurito54

Stupendo programma Lunamao!!!

E’ un peccato che le esigenze di spazio e di peso per la fotografia della spiaggia “Il Navajo” non rendano giustizia, ma sono sicuro che una visita ne valga davvero la pena.

Grazie ancora!

Bye Maurizio

6 09 2009
Valerio

Ciao.
Sono stato misteriosamente attirato su questo blog perchè anch’io sono stato possessore, felice possessore di un ARCA AMERICA 370. Mi ha sempre accontentato in tutto, nonostante la sua eta (1984) e i suoi pochi cavalli e io l’ho sempre trattato bene, sempre al coperto e controllato a dovere.
Adesso l’ho venduto (secondo me regalato) per 3000 euro con revisione appena fatta, 6 gomme nuove, tendalino e le sue dotazioni di serie.
Secondo Te il prezzo è onesto ?
L’acquirente (che, purtroppo per il mio ARCA, ha poco del …. Camperista) dice che sono troppi, e diventa sempre più esigente…
Il mio ARCA non eveva le cinture di sicurezza, c’è una norma che consente di circolare lo stesso ? (informazione sempre per il neo acquirente)
Poi, cos’è questa storia relativa all’euro 0 e euro 1 ???? possono escluderli dalla circolazione ??
Grazie delle informazioni.
Un grosso saluto e……. ARCA X SEMPRE

7 09 2009
maurito54

Ciao Valerio!
Vendere in camper con cui si è stati bene, per così tanto tempo, è sempre una sofferenza e di sicuro non c’è prezzo che tenga per compensarlo.

E’ vero, forse sarà anche un pò basso, ma è anche vero che una volta conclusa la vendita, il compratore non ha nulla da pretendere, poteva anche informarsi prima.

So che se il mezzo non aveva le cinture, di per se ha la dispensa, anche se a volte è sempre possibile farle installare in un secondo tempo.

Per gli euro 0 ed euro 1, è vero, a livello regionale, in Lombardia, sono impediti nella circolazione, dal lunedì al venerdì, dalle 7 alle 19, per questo c’è una petizione nella home dove cerchiamo di salvaguardare i camper da questa ingiusta legge.

Buone cose!🙂

Bye Maurizio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: